We live in the world , we must protect it.

[ENGLISH BELOW] Sono giorni che si sta parlando dello straziante disastro della Siberia e ben poco si parla di cosa si può fare per aiutare il pianeta che ci ospita da millenni.
Sono più o meno due settimane che la Siberia sta combattendo con questi incendi di proporzioni mai viste , il fumo ha raggiunto gli Stati Uniti ed alcune regioni Russe hanno dichiarato lo stato d'emergenza per l'enorme nuvola di fumo che sta soffocando le aree abitate circostanti.
Quasi 3 milioni di ettari di alberi in fiamme e il fumo sta circondando centinaia e centinaia di città e liberando grandi quantità di anidride carbonica. La Fauna distrutta , gli animali sopravvissuti , si avvicinano alle città per scappare dalle fiamme e cibarsi.
Ancora non sono chiare le cause , c'è chi accusa in un tardío intervento sulle fiamme iniziali (frequenti durante mesi estisiccità visto l'aumento delle temperature) , si pensa però che gli incendi siano di matrice naturale causa appunto il forte cambiamento climatico , c'è chi invece crede in una matrice dolosa forse per nascondere qualche attività di disboscamento illegale. Si spera nelle perturbazioni in arrivo che aiutino a fermare le fiamme.

Questo caldo eccessivo ha contribuito anche ad accelerare lo scioglimento dei ghiacciai senza risparmiare la Groenlandia , un altro disastro, ma non è solo questo , il mondo è in collasso e le cause sono diverse e da anni note.
L'inquinamento , il riscaldamento globale, le nostre necessità sempre più velocizzate, la deforestazione, gli allevamenti intensivi di bestiame e OGM , la sovrappopolazione (siamo davvero diventati troppi) e molto altro , si continua ancora a fare finta di niente? È vero che ora abbiamo bisogno urgente di un intervento di governi e grandi aziende ma cosa facciamo noi per non aggravare la situazione? Anche le nostre azioni hanno un grandissimo impatto con ciò che ci circonda , basti pensare al numero stimato della popolazione mondiale nel 2019. Quindi è importante capire il valore che ha il nostro impegno come singola persona in delle piccole azioni per aiutare la terra , qui di seguito vi metto un elenco di buone abitudini che noi della Sorgente cerchiamo sempre di adottare per dare il nostro contributo (alcune di queste consigliate da associazioni onlus ambientali) di cui alcune sosteniamo mensilmente anche noi della Sorgente Pagana nel nostro progetto "We live in the world , we must protect it." che potete trovare al link nel primo commento.

1. RISPARMIO ENERGETICO cercare di risparmiare più possibile tenendo la luce spenta quando non viene utilizzata , sostituire lampadine vecchie, ridurre l'utilizzo di elettrodomestici e utilizzarli a pieno carico, utilizzare il riscaldamento solo se realmente necessario , in estate evitare e se possibile non usare i condizionatori .

2. RIDURRE L'UTILIZZO DELL'AUTO. Siamo così abituati ad utilizzare la macchina per qualsiasi spostamento anche se non è realmente necessaria, provare quindi a sostituire il suo utilizzo con i servizi autobus , la bicicletta oppure una passeggiata.

3. RISPARMIARE L'ACQUA. La nostra grande risorsa , evitiamo gli sprechi , evitiamo di lasciare i rubinetti aperti e non utilizzarla per annaffiare ma bensì raccogliere e utilizzare l'acqua piovana.

4. RIDURRE IL CONSUMO DI CARTA cerchiamo di utilizzarne il meno possibile e soprattutto di favorire quella riciclata, ridurre e evitare i packaging il più possibile.

5. STOP ALLA PLASTICA è ormai allarme anche questo fattore inquinante dovuto all'utilizzo eccessivo plastica , eliminarla completamente dai nostri acquisti e utilizzi.
Ci sono tantissimi oggetti riprodotti in diversi materiali come ad esempio spazzolini da denti creati in legno e bamboo riciclato.

6. RACCOLTA DIFFERENZIATA credo che ormai differenziare i rifiuti sia il primo passo in una società intelligente.

7. RICICLO riciclare è un'altra importante azione molte volte sottovalutata , valutare sempre se possiamo riutilizzare un oggetto che abbiamo a casa e ridargli vita invece di buttarlo. Utilizzare assorbenti e pannolini per bambini lavabili invece di quelli monouso è un altro grande passo in un piccolo gesto oltre che diminuire fastidi e irritazioni sulla pelle.

8. BORSE DI STOFFA eliminare le buste ed i packaging sostituendo la carta e plastica usa e getta a delle belle , comode e capienti borse in stoffa da personalizzare e riutilizzare.

9. NO PACKAGING evitare di prendere i packaging per frutta e verdura o alimenti dove non c'è necessità di averla , si può attuare sia al supermercato e perché no anche dal fruttivendolo avendo così anche alimenti a km0.

10. LIMITARE CONSUMO DI CARNE E PESCE
Il ciclo di produzione della carne bovina è responsabile del 18% delle emissioni mondiali di gas serra, oltre a favorire il processo intensivo di deforestazione per creare nuovi allevamenti. Cerchiamo, quindi, di ridurre al minimo il consumo di carne, prediligendo frutta e verdura meglio se provenienti da allevamenti biologici.

11. VEGAN? DIPENDE. Essere vegani è sinonimo di chi rispetta la natura e gli animali, ma non sempre ci ricordiamo l'impatto che ha la produzione di cibi vegani e vegetariani. Deforestazione per dare spazio a coltivazioni di soia ad esempio (circa il 6% sono ad uso alimentare umano) , ci sono tantissime ricette per compensare le proprie scelte alimentari invece di scegliere le produzioni commerciali che non sono a favore della terra e sicuramente meno buone e nutrienti.

12. ACQUISTARE CIBO LOCALE E DI STAGIONE
Acquistare cibo locale e di stagione che non abbia percorso molti km per arrivare alla nostra tavola.

13. PIANTARE , anche i semi dei nostri alimenti e se si ha un pezzetto di terra costruirsi il proprio piccolo orto, ma anche chi non ne ha la possibilità piantarsi quel che è possibile nei vasi.

14. ENERGIE RINNOVABILI l'obiettivo è anche questo, energia rinnovabile, installare quindi, se possibile, pannelli solari e fotovoltaici o piccoli generatori eolici a casa propria.

15. ACQUISTARE DALLE PICCOLE AZIENDE boicottare le multinazionali , sia dal punto di vista etico di alcune grande aziende (non è questo lo spazio per aprire il discorso) ma anche per favorire le piccole imprese sia auto produzioni e coltivazioni alimentari sia a livello di Artigianato in diversi ambiti (oggetti, abbigliamento e etc). Un prodotto fatto a mano o coltivato con amore ha davvero un altro sapore e un'altra qualità.

16. SENSIBILIZZAZIONE . Condividere, informare e sensibilizzare il prossimo.


 For days we have been talking about the disaster in Siberia and very little is said about what can be done to help the planet that has hosted us for millennia.
It is more or less two weeks that Siberia is fighting with these fires of proportions never seen, the smoke has reached the United States and some Russian regions have declared a state of emergency for the enormous cloud of smoke that is suffocating the inhabited areas surrounding.
Nearly 3 million hectares of trees in flames and smoke are surrounding hundreds and hundreds of cities and releasing large amounts of carbon dioxide. The destroyed fauna, the surviving animals, approach the cities to escape from the flames and eat.
The causes are still not clear, there are those who accuse in a late intervention on the initial flames (frequent during months of summer due to the increase in temperatures)

This excessive heat has also helped to accelerate the melting of glaciers without sparing Greenland, another disaster, but it is not only this, the world is collapsing and the causes are different and have been known for years.
Pollution, global warming, our increasingly fastened needs, deforestation, intensive livestock and GMOs, overpopulation (we really have become too much) and much more, do we still continue to pretend nothing happened? It is true that we now urgently need governments and large companies to intervene, but what do we do to avoid aggravating the situation? Even our actions have a tremendous impact with what surrounds us, just think of the estimated number of world population in 2019. So it is important to understand the value that our commitment as a single person has in small actions to help the earth, here below I put you a list of good habits that we at Sorgente always try to adopt to make our contribution (some of these recommended by environmental non-profit associations), some of which we also support monthly by Sorgente Pagana in our project "We live in the world , we must protect it. " which you can find at the link in the first comment.

1. ENERGY SAVING try to save as much as possible by keeping the light off when not in use, replacing old light bulbs, reducing the use of household appliances and using them at full load, using the heating only if really necessary, avoiding and if possible not using the air conditioners.

2. REDUCE THE USE OF THE CAR. We are so used to using the machine for any movement even if it is not really necessary, so try to replace its use with bus services, the bicycle or a walk.

3. SAVE WATER. Our great resource, we avoid waste, we avoid leaving taps open and not using it to water but rather to collect and use rainwater.

4. REDUCE THE CONSUMPTION OF PAPER We try to use as little as possible and above all to favor the recycled one, reduce and avoid packaging as much as possible.

5. STOP TO PLASTIC this polluting factor due to excessive plastic use is now alarmed, completely eliminate it from our purchases and uses.
There are lots of items reproduced in different materials such as toothbrushes made of recycled wood and bamboo.

6. DIFFERENTIATED I believe that by now differentiating waste is the first step in an intelligent society.

7. RECYCLING recycling is another important action that is often underestimated, always assessing whether we can reuse an object we have at home and give it life instead of throwing it away. Using sanitary napkins and washable baby diapers instead of disposable ones is another big step in a small gesture as well as reducing irritation and irritation on the skin.

8. FABRIC BAGS eliminate bags and packaging by replacing disposable paper and plastic with beautiful, comfortable and roomy fabric bags to customize and reuse.

9. NO PACKAGING avoid taking the packaging for fruit and vegetables or foods where there is no need to have it, it can be implemented both at the supermarket and why not also by the grocer, thus also having km0 food.

10. LIMIT THE CONSUMPTION OF MEAT AND FISH
The beef production cycle is responsible for 18% of global greenhouse gas emissions, as well as encouraging the intensive deforestation process to create new farms. Therefore, we try to minimize the consumption of meat, preferring fruit and vegetables better if they come from organic farms.

11. VEGAN? IT DEPENDS. Being vegan is synonymous with those who respect nature and animals, but we don't always remember the impact that the production of vegan and vegetarian foods has. Deforestation to make room for soy farms for example (6% Human soy foods), there are many recipes to compensate for their food choices instead of choosing commercial products that are not in favor of the land and certainly less good and nutritious.

12. BUY LOCAL AND SEASON FOOD
Buy local and seasonal food that hasn't covered many miles to get to our table.

13. PLANT, even the seeds of our food and if you have a piece of land build your own small garden, but also those who do not have the opportunity to plant what is possible in the pots.

14. RENEWABLE ENERGY this is also the objective, renewable energy, therefore, if possible, install solar and photovoltaic panels or small wind generators at home.

15. TO BUY FROM SMALL COMPANIES to boycott multinationals, both from the ethical point of view of some large companies (this is not the space to open the discussion) but also to favor small businesses both in self-production and in food cultivation and in Craftsmanship in different areas (objects, clothing and etc). A product made by hand or cultivated with love really has another taste and another quality.

16. SHARE. Share, inform and sensitize others.